Dare e Avere

Prima di iscrivermi all’università, ho conseguito il diploma superiore presso un liceo scientifico, per cui il primo impatto con la contabilità è stato a dir poco traumatico. Con questo post voglio provare a dare qualche dritta a chi non ha confidenza con la materia, senza l’ambizione di insegnare una tematica così complessa.

La Contabilità registra tutte le operazioni in conti, detti mastrini, mettendo gli importi in Dare (a sinistra) o in Avere (a destra). Io preferisco classificare i movimenti contabili in Costi/Ricavi (Conto Economico) e Attività/Passività (Stato Patrimoniale).

Ogni registrazione contabile andrà fatta tenendo conto della relativa posizione nei mastrini e della classificazione in Conto Economico o Stato Patrimoniale.

Nel Conto Economico andranno tutti i costi e ricavi del periodo di competenza del periodo e che, quindi, non hanno una funzione economica pluriennale.

Nello Stato Patrimoniale confluiranno le attività, ovvero (n.d. per me ovvero significherà sempre “QUINDI) gli investimenti che avranno valore in più esercizi, e le passività, cioè i finanziamenti utilizzati dal soggetto per coprire gli investimenti.

Lo Stato Patrimoniale dovrà sempre avere un saldo pari a zero, infatti il totale delle attività deve coincidere con il totale delle passività (non si crea nulla). A bilanciare lo schema sarà la perdita/utile del conto economico, che evidenzierà il fabbisogno o il surplus di risorse economico-finanziarie.

Esempio:

Una società di ristorazione acquista delle bottiglie d’acqua (1) a 10€ e le paga con i contanti della cassa (2) (che contiene, guarda caso, 20€):

1. acquisto merci a debiti v/fornitori 

L’acquisto è un costo e va assegnato ad un mastrino di CE nella sezione dare (SX); la sua contropartita è una voce passiva di SP in quanto indica un debito non ancora chiuso che, a differenza dell’acquisto merce, resterà indicato finchè non sarà saldato).

2.debiti v/fornitori a cassa 

Il mastrino debiti v/fornitori va stornato ogni volta che pago il fornitore; in questo caso pago tramite cassa e, contestualmente, azzero il mio debito. Il mastrino Debiti v/fornitori scenderà a zero, mentre la cassa, che prima conteneva 20€, ora scenderà a 10€.


Il mio mini bilancio a fine operazione sarà cosi composto:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...