Spesometro 2012

Entro il 30 aprile 2012 le società, i professionisti e gli enti non commerciali devono comunicare all’Agenzia delle Entrate tutte le operazioni rilevanti ai fini Iva, di acquisto e vendita,  superiori a 3.000€ iva esclusa. Non sono obbligati alla comunicazione i contribuenti che adottano il regime dei minimi.

Per cui dovranno essere comunicate le singole operazioni che nell’anno 2011 hanno generato una fattura con imponibile superiore alla soglia dei 3.000 €, oppure operazioni che prevedono pagamenti/incassi periodici (forniture, appalti, locazioni, leasing ecc) con corrispettivi totali annui superiori alla soglia.

Non vanno incluse le operazioni già comunicate con intrastat o blacklist e quelle effettuate nei confronti di privati che hanno pagato con carte di credito, debito o prepagate.

Per fortuna l’Agenzia delle Entrate ha avuto la geniale intuizione di consentire l’invio di tutte le operazioni rilevanti ai fini iva, semplificando non poco l’adempimento; starà infatti al fisco scremare le operazioni oltre la soglia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...