Fair Play Finanziario

Per chi fosse interessato, al link sottostante è possibile scaricare una tesina, molto chiara e facilmente comprensibile, incentrata sul concetto di Fair Play Finanziario da poco introdotto nel mondo del calcio europeo.

Che vinca il più virtuoso!!!
Continua a leggere

Rush finale per il deposito del Bilancio di Esercizio

Entro il 29 maggio devono essere depositati telematicamente, presso gli uffici del registro delle imprese, i Bilanci di Esercizio delle Società di Capitali e delle cooperative.

In questo interessante post, consultabile a questo link e pubblicato da Microsoft PMI in collaborazione con ItaliaOggi, vengono ricordati gli adempimenti relativi alla “campagna bilanci”.

Continua a leggere

Tassa sui libri sociali

Ogni anno, approssimativamente entro il 16 marzo, scade il termine per versare la tassa annuale di concessione governativa per la numerazione e bollatura di libri e registri.

I libri contabili, sociali e i registri fiscali costituiscono l’archivio di un’attività commerciale e vanno conservati per almeno 10 anni e, per rendere questi documenti ufficiali, questa procedura è disciplinata dal Codice Civile.

Dal 2001 non c’e’ più l’obbligo di vidimare e bollare inizialmente i libri contabili (libro giornale e degli inventari) e i registri fiscali (Iva, beni ammortizzabili, corrispettivi); obbligo che rimane per i libri sociali (libro soci, libro verbali assemblea, libro adunanza Cda ecc…).

Continua a leggere

Il Bilancio di Esercizio

  •  Cosa è?

Il Bilancio di Esercizio è un fascicolo di documenti contenente le informazioni patrimoniali, economiche e reddituali di un’impresa, fondamentali per quantificare ai titolari di quote e ad altri soggetti terzi (clienti, fornitori, investitori, banche ecc) l’andamento della gestione.

  • Da cosa è composto?

Dal Prospetto di Bilancio, dalla Nota Integrativa, dal Vebale dell’Assemblea che approva il bilancio e, se previsti, dalla Relazione sulla Gestione e Relazione del Collegio Sindacale.

Il Prospetto di Bilancio (art.2423 C.C.) si compone di uno Stato Patrimoniale che definisce la situazione patrimoniale (attività e passività pluriennali) di una società alla data di chiusura dell’esercizio; di un Conto Economico che illustra il risultato economico della gestione del periodo considerato (ricavi-costi).

La Nota Integrativa (art.2427 C.C.) fornisce informazioni aggiuntive ed esaustive su quanto esposto nel Prospetto di Bilancio (criteri di valutazione, movimenti delle voci nel Patrimonio, dettaglio delle  voci esposte nel prospetto di bilancio).

  • Chi lo deve depositare?

Le società di capitali, per cui Società per Azioni (SPA), Società a Responsabilità Limitata (SRL), Società in Accomandita per Azioni (SAPA).

  • Quali sono i termini?

Il progetto di bilancio va redatto dagli amministratori 30 giorni (15 giorni se in presenza del Collegio Sindacale) prima dell’assemblea ordinaria dei soci per l’approvazione del bilancio (120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, 180 giorni se ho cause valide per la proroga). Il deposito in camera di commercio va fatto entro 30 giorni dalla data di approvazione del bilancio.