Aumento limite di tracciabilità per soggetti in regime 398/91

La Finanmanovra-finanziaria-si-va-verso-i-68-miliardi-3ziaria 2015 (Legge 23.12.2014, n.190), ha ridotto il limite previsto per la tracciabilità dei pagamenti e versamenti per le società, associazioni ed altri enti sportivi dilettantistici; tale limite passa infatti da € 516,46 ad € 1.000. Il mancato rispetto di questo obbligo comporta la decadenza, a partire dal mese successivo a quello in cui sono venuti meno i requisiti, dal regime forfetario ex legge 398/91 e l’applicazione della sanzione da € 258 a € 2.065.

Continua a leggere

Limite al pagamento in contanti 2012

Secondo l’Agenzia delle Entrate l’economia “in nero” italiana pesa per il 18% circa del Pil, con un sommerso che si aggira intorno ai 300 miliardi di euro; questi flussi monetari non leciti sono stati favoriti da controlli poco incisivi sulla circolazione del denaro contante.

Il Governo Monti ha introdotto nuove misure per contrastare l’elusione fiscale, tra tutte spicca la normativa antiriciclaggio che fissa il limite di pagamento in contanti a 1.000€; questo significa che (dal 31 gennaio 2012) si potranno effettuare pagamenti in contanti fino ad un limite di 999,99€, nel tentativo di evitare il riciclaggio di denaro frutto di attività illecite. Continua a leggere